Recentemente l’Agenzia delle Entrate ha fornito una serie di chiarimenti in merito al contributo a fondo perduto riconosciuto dal c.d. “Decreto Sostegni” a favore dei soggetti titolari di reddito d’impresa/lavoro autonomo/agrario (titolari di partita IVA) in presenza di specifiche condizioni.

 In particolare le precisazioni attengono:

 – alla verifica del requisito della soglia dei ricavi (€ 10 milioni) da parte di un esercente l’attività di lavaggio auto che nel 2019 ha svolto anche l’attività di distributore di carburante;

 – alla verifica del requisito della riduzione del fatturato in presenza:

  • di “note spese per rimborsi”;
  • di cessioni di terreni agricoli.

 I chiarimenti in esame assumono rilevanza anche per la determinazione del contributo “alternativo” previsto dal c.d. “Decreto Sostegni-bis” per il quale va presentata l’apposita domanda entro il 2.9.2021.

 Scarica qui la circolare