A decorrere dall’1.7.2022 trova applicazione la nuova modalità di invio all’Agenzia delle Entrate delle operazioni con/da soggetti non residenti, c.d. “esterometro”.

In luogo della comunicazione trimestrale è previsto l’invio puntuale tramite SdI delle singole operazioni effettuate/ricevute utilizzando il formato della fattura elettronica.

A tal fine i dati relativi:

–       alle cessioni/prestazioni rese, vanno inviati entro i termini di emissione delle fatture/documenti che ne certificano i corrispettivi;

–       agli acquisti/prestazioni ricevute, vanno inviati entro il 15esimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento/effettuazione dell’operazione;

utilizzando gli specifici “Tipo documento” resi disponibili dall’Agenzia delle Entrate.

Sono escluse dall’esterometro le operazioni documentate da bolletta doganale/ fattura elettronica e quelle non rilevanti ai fini IVA in Italia di importo non superiore a € 5.000.

Scarica qui la circolare